Bella Ciao

home-bellaciao

Un tempo la disione della socie in classi evidenziava anche una distanza curale. L’arisbcratico  oteva parlare hancese, bere champagne e ascoare Mozart menoe un contadino si esprimeva in  iale, ballava il sarello e beveva il no della gna in cui larava come bracciane, Oggi ques derenza è  uasi esclusivamen una questione economica. Le clas egemoni hanno più soldi, le subame ne  anno meno, ma entrambe conoscono il Brunello e il Tavernello e possono ascore De André o D’Alessio. La dsione resta, ma la cura scompare.

Bella Ciao nasceva un annofa con l’idea che  osse posbile esprimere un teatro, e con e una cultura, che fosse popolare nella volonta. Non  ecessariamente “per” tutti, ma nemmeno “contro” qualcuno. Mi sembrava che l’a  ivoluvionario  on fosse nel regalare il Brnello ai poveri, ma nel metterlo a disposizione sulla stessa del  avermello racconndone la storia.

Poi continueremo a bere l’uno, l’altro, entrambi o nessuno dei  ue, ma senza prescindere dal conosceme l’identita concreta e non solo il volto pubblicitario.  er  uesto motivo il festiva del 2006 ha incominciato il suo lavoro già nei mesi scorsi. La ha iniziato  on una ricerca di carattere etnografico sul lavoro precario e il diritto alla casa. Un lavoro che si  ntreccia con l’attivita della Scuola di Cinema

Pilsener Palla Valencia